A Testaccio la storica trattoria “Da Oio” si rinnova e cambia nome, ma non sostanza

Nel cuore di Testaccio, la storica trattoria romana “Da Oio”, si è da poco rinnovata  negli arredi, e nel nome, senza minimamente snaturare la sua anima di trattoria romana verace, ma di qualità, regno del quinto quarto.

Un breve periodo di lavori fatti dalla nota Azienda LAssistenza, artefice della ristrutturazione di diversi locali di successo a Roma, tanto per dargli quel tocco di modernità e svecchiarla da tovaglie a quadretti e sedie impagliate, colori cupi e anticaglie, rendendola calda, moderna e accogliente, con una scelta di colori azzeccata, e rilassante. Come il legno chiaro in contrasto con la boiserie verde petrolio, le volte a mattoncini sbiancati con i grandi cerchi in ferro nero di sostegno per un’illuminazione elegante e moderna, il grigio del pavimento ottagonale, rivisitazione del vecchio “terrazzo veneziano”, che si riflette in una grande parete a specchio moltiplicatore visivo della prima sala, mentre grandi panche in tessuto e un’ampia bottiglieria arredano la seconda.

A farla da padrona, come sempre, l’accoglienza e il calore della proprietà, una famiglia nata e vissuta nel quartiere. C’è Oio, il gigante proprietario il cui nome è Leonardo che cura personalmente la cucina e che deve il suo soprannome al  famoso comico Ollio, la moglie Cristina che, oltre alla sala, tutte le mattine si dedica alla spesa scegliendo personalmente nel vicino mercato (quello che non le piace non si compra, tornerete a mangiarlo un’altra volta). Sempre in cucina,  il figlio Simone, la quarta generazione  di una stirpe di amanti del quinto quarto che parte dal lontano, quando nel 1994 i bisnonni, i primi ad avere la licenza nel Mattatoio di Testaccio, al momento del rinnovo della licenza, hanno cambiato strada scegliendo di aprire una trattoria per passione nei confronti della cucina romana e, soprattutto, del quinto quarto.

Al 43 di via Galvani i piatti sono genuini, veraci e profondamente fedeli alla vera cucina romana. Nessuna rivisitazione, ma storia con piatti semplici dai sapori di un tempo che da “Oio a Testaccio” (questo il nuovo nome, togliendo “a casa mia”) tornano ad essere quanto mai attuali.

In menu, già dagli antipasti, si capisce dove ci si trova: lingua in salmì, nervetti e fagioli, frittate miste o dell’ottimo prosciutto e mozzarella di bufala,  sono piatti da provare per aprire lo stomaco alla romanità più pura (eseguita perfettamente) dei rigatoni alla Carbonara o alla Amatriciana, dei tonnarelli Cacio e Pepe, dei Rigatoni con la Coda o con la Pajata. E poi la pasta e ceci , la pasta e patate e quella con i fagioli, e quando il mercato lo permette (l’occhio attento di Cristina seleziona), anche la minestra di arzilla con i broccoli romaneschi, senza dimenticare il giovedì gli gnocchi fatti in casa.

Sorprendenti la trippa alla romana, la coda alla vaccinara e la pajata alla cacciatora, le animelle sale e pepe e la coratella d’abbacchio. Da leccarsi le dita il pollo alla cacciatora e le enormi polpette al sugo dove la scarpetta è d’obbligo, l’abbacchio al forno con patate e alla scottadito.

La vitella porchettata, gli straccetti con la rucola e la bistecca, concludono la lista dei secondi affiancati da tante verdure, tra cui dei teneri carciofi alla romana e delle stratosferiche puntarelle olio, aglio e acciughe (capate a mano in cucina del padre di Cristina). Tra i dolci non poteva mancare il tiramisù al bicchiere, la torta della nonna, la panna cotta e il crème caramel, dolci fatti da loro dal sapore di casa.  

Un servizio veloce e attento, una conduzione familiare che fa sentire il cliente coccolato e a proprio agio tra battute e sorrisi senza mai essere invadente. L’autentica anima romana della sua cucina, fanno di “Oio a Testaccio” una perla quasi rara tra le trattorie che propongono la cucina tradizionale nella capitale.

 

Qualche info:

Da Oio a Testaccio

Via Galvani 43/45 – Roma

Prezzo medio a persona: 35€ (i prezzi non sono variati dopo la ristrutturazione.)

Aperti dal lunedì alla domenica a pranzo e a cena

tel: 06/5782680

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...