#atuttapizzadaPummaRè

Sulla grande terrazza del mercato Trionfale di Via Andrea Doria 41 a Roma, le luci rimangono accese anche la sera per illuminare PummaRe’, la pizzeria con ristorante esplosione di sapori partenopei. A firmare la Pizza Gourmet di  PummaRe’, il Mastro Pizzaiolo ( napoletano) Giuseppe Lusinga, mentre la cucina è affidata al resident Chef Giampiero Pascucci , artista nell’elaborare piatti della tradizione partenopea.

Perciò non solo pizza tradizionale da PummaRe’ ma anche Pizza Gourmet, da abbinare su richiesta a cocktail tradizionali, ma soprattutto alla vasta e accurata selezione dei migliori vini italiani e di birre artigianali presenti in carta (chiedete il vino di Gragnano con la pizza, scoprirete una vera chicca partenopea!).

Materie prime made in Italy di alta qualità e abbinamenti inediti dal gusto ricercato, nel rispetto dei sapori della tradizione, fanno si che la pizza di PummaRe’ sia anche gourmet oltre che gustosa, per regalare al palato una nuova esperienza sensoriale di genuina bontà.

Come ad esempio la Campagnola ad impasto integrale con provola affumicata di Agerola, pancetta croccante e patate al forno profumate al rosmarino; la Battipagliese con impasto macinato a pietra resa dorata dai datterini gialli che accompagnano il fior di latte di Agerola, le alici di Cetara, le olive di Gaeta, i capperi di Salina e il basilico fresco.

E poi c’è la Benvenuti al Sud con ricottina di Bufala profumata allo zafferano, speck I.T.G e pistacchio di Bronte; la NormaRe’ con provola affumicata di Agerola, melanzane fritte, ricottina infornata e pomodori del Piennolo e la piccante Capitanata con pomodorini gialli, straccetti di burrata d’Andria, cipolla rossa di Tropea, peperoncino di Soverato e basilico fresco.

Non poteva mancare un omaggio a un napoletano doc come Pino Daniele, a cui il mastro pizzaiolo ha dedicato la pizza fritta A me me piace o blues con salame Casertano,ricotta di bufala,prosciutto cotto,provola e una spolverata di pepe.

Ma anche la semplice Marinara con impasto classico diventa arte quando i filetti di pomodoro antichi di Napoli incontrano i profumi dell’origano e del basilico fresco, o quando l’ impasto macinato a pietra della D.O.P sposa i sapori del  pomodoro San Marzano, della mozzarella di bufala, dell’olio Evo e del basilico fresco.

E per finire non potevano mancare le dolci fritti come le zeppole alla nutella, i triangoli con crema chantilly e amarena e le chiacchiere con la confettura di frutta.

Stessa filosofia è adottata per la cucina dove, sotto l’attenta regia di Pascucci,  si elaborano piatti della tradizione Napoletana autenticamente casalinghi uniti all’attenta scelta delle materie prime, rigorosamente  di stagione e sempre selezionate nel rispetto della territorialità  e della provenienza locale.

Si può assaggiare così il Sartù di riso o le Caserecce allo scammaro, senza tralasciare la sperimentazione  con lo Spaghetto Benedetto Cavalieri vongole e bottarga o lavorando un Baccalà selezione, guarnito con passatina di ceci e porri croccanti.

Altri punti di forza del locale il bel forno a legna nel mezzo della sala interna eseguito dall’artista Claudio Garuti, e la grande terrazza esterna rialzata che permette di non vedere o sentire il traffico sottostante (in totale 280 coperti!)

Una vera e propria oasi di tranquillità al centro di Roma, con il volto di Anna Magnani da ammirare nel murales realizzato dallo street-artist David Vecchiato, in arte Diavù, in bella vista sulle scale del Mercato Trionfale che conducono nell’oasi di PummaRè.

 

Qualche info:

PummaRè

Pizzeria e ristorante partenopeo

Via Andrea Doria 41 – Roma

www.pummare.com

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...