Straforno- Focaccia, Pizza & Burger raddoppia il menu con il senza glutine

Ci risiamo, chiusi in casa (o quasi) con tanta voglia di “ristoranti e pizzerie”! Ma se ordino la pizza come mi arriva, gomma? E la pasta, scotta? E se voglio i senza glutine? I dubbi sono tanti e le delusioni magari avute in passato … ma c’è chi si è organizzato per accontantere i nostri desideri… e anche molto bene…come Straforno – Focaccia, Pizza & Burger che ora ha lanciato anche un linea glutenfree.

Già dal primo lockdown di marzo 2020 Straforno – Focaccia, Pizza &Burger aveva capito che la qualità dei prodotti ordinati per l’asporto e il delivery doveva rimanere intatta, e che il costo delle consegne non dovevano pesare sul cliente. Ecco allora le consegne gratuite in tutta Roma con uno staff interno di riders,o usando alcune piattaforme di delivery, e un packaging adatto a mantenere inalterate la qualità delle pizze, e non solo, anche sulle lunghe distanze, anche quelle della nuova linea senza glutine. 

Tutte le pizze, focacce, panini, burger, fritti, primi e  le famose Stra-Ripiene e gli insuperabili Strafornozzi di Staforno viaggiano all’interno di contenitori di cartone naturale che non creano condensa, mentre primi, secondi, insalate e dolci vengono messi in contenitori eco-sostenibili che mantengono la temperatura stabile, il tutto trasportato in appositi box solo con autoveicoli. Oggi alla linea classica, Matteo Pavani, proprietario, sommelier nonchè primo pizzaiolo di Straforno, ha deciso di affiancare un intero menu per celiaci lavorato in una parte dedicata del suo locale in Via Del Casale Di San Basilio, 19 a Roma. Un menu senza glutine identico alla classica carta ma dove i prezzi non cambiano, un menu che vede anche la scrupolosa selezione delle  materie prime in base alle stagioni, pizze con alcuni Presìdi Slow Food, la possibilità di sostituire alimenti contenenti  proteine del latte con alimenti che ne sono privi.

L’impasto gluten free di Straforno è un suo esclusivo brevetto, un mix di amido di frumento deglutinato, destrosio, mais, fibre vegetali, teff, miglio, patata tipologia Agria, un impasto che ha un’alta idratazione (80%), che contiene una quantità minima di lievito di birra, e raggiunge la sua piena maturazione tra le 24 e le 30 ore di lievitazione. Realizzato da Matteo Pavani, e messo a punto insieme a tutto lo staff tecnico di Straforno, questo impasto ha offerto terreno fertile affinché fossero introdotti due prodotti esclusivi: Strafornozzogluten free e Stra-ripiena gluten free, entrambi registrati a marchio Straforno.

Lo “Strafornozzogluten free”, lavorato con una cottura a bassa temperatura nel forno elettrico con mattone refrattario, è una tasca di pane, svuotata di parte della mollica, che può essere farcita con piatti di cucina di Straforno, freddi o caldi, la “Stra-ripiena gluten free” ha metodi di cottura innovativi, e giocando su diverse temperature del forno elettrico con mattone refrattario, risulta fragrante all’esterno e soffice all’interno, e ha uno spessore tale da poter essere aperta a mo’ di panino e farcita con prodotti di cucina, affettati, formaggi vari, verdure.

Tra gli Strafornozzi più richiesti il gusto “Parmigiana” farcito con il sugo della parmigiana di melanzane, Grana Padano Dop, basilico fresco; oppure quello con “Insalata di pollo”, una mousse di insalata di pollo (lattuga romana, maionese, petto di pollo), ricetta casalinga riportata in versione ristorante.

Per la Stra-Ripiena molto gettonata è “Come piace ad Alessio e Matteo”, ripiena con scamorza affumicata, formaggio bianco filante, fesa di tacchino arrosto, o la “Straverdure” con stracchino e verdure al forno, zucchine, melanzane e peperoni.

Ma in carta da Straforno ci sono anche altre proposte come la  “Rossa”, una pizza semplice, ma dal gusto straordinario, condita solo con pomodoro (una loro ricetta realizzata grazie all’utilizzo di due diverse tipologie di pomodoro), e un filo d’olio evo in uscita, la “Melanzane e stracchino” con melanzane ‘Graziella’, sott’olio artigianale sempre di loroproduzione, e stracchino, e  infine la “Carciofona” condita con patate saltate in padella con peperoncino e carciofi al tegame.

Altro fiore all’occhiello di Straforno è il pane, rigorosamente fatto in casa e proposto in  3 tipologie e due differenti impasti. Il pane da burger e lo Strafornozzo, prodotti dallo stesso impasto della pizza, ma con diversa lievitazione; e poi c’è il filone, dal quale si ricava il pane da bruschetta, ottenuto da una miscela di amido di frumento deglutinato, destrosio, mais, farina di grano saraceno integrale, miglio scuro. E poi alcune ricette wellness studiate insieme ad una nutrizionista per burger, Strapanini, pizze e secondi.

Ma non è tutto! La grande competenza di Matteo sul vino ( è sommelier della Fisar con specializzazione Fis in Champagne) ha permesso di sviluppare riusciti abbinamenti food&wine anche con il menu di una pizzeria.  Ha realizzato per Straforno una carta dedicata a bollicine italiane, internazionali e di Champagne realizzati da produttori piccoli e di nicchia, ed una una cartavini dedicata alle cantine laziali. Pari importanza è data alla birra con una selezione di birrifici artigianali in giro per l’Italia, laddove possibile anche nella versione senza glutine.

Tra le novità, anche una piccola carta dedicata al Gin e al Vermouth con l’ambizione di costruire nel tempo una vera e propria Gintoneria e Vermuteria, sempre con lo scopo di creare abbinamenti particolari.

Qualche info:

Straforno – Focaccia, Pizza &Burger

Via Del Casale Di San Basilio, 19 – 00156 Roma

+39 06 4100667

+39 393 7231735 (anche Whatsapp)

Aperto tutti i giorni con servizio al tavolo continuato dalle ore 12 alle ore 18 ( a seconda delle disposizioni)
Servizio delivery con consegna a domicilio gratuita in tutta Roma dalle ore 12 alle ore 22.
Parcheggio gratuito davanti al locale.

Rispondi