Da “FIORE Cucina Flexiteriana” arriva la Green & SpicyMixology in terrazza

Con la bella stagione anche il ristorante FIORE Cucina Flexiteriana apre ai propri ospiti le porte del suo suggestivo roof garden tra divanetti, aiuole fiorite e un orto di erbe aromatiche, un piacevole salotto en plein air dove poter gustare colazioni energizzanti, pranzi scacciapensieri, seducenti cene, e da oggi anche le vivaci espressioni della nuova drink list ispirata al concetto healthy di “Green&SpicyMixology”, accompagnata da speciali proposte di food pairing.

Nel cuore del Rione Ludovisi, Nico Sacco – Bar Manager e Brand Ambassador “ER GIN” (brand romano) – e Luca Moroni  brand ambassador Molinari, Bar Manager e Consulente Aziendale settore Food&Beverage, sono stati chiamati a rinnovare il fascino del bancone di questo Roof Garden sospeso tra tetti e palazzi. Oltre alla carta di miscelazione classica, che prevede i grandi cocktail europei e americani, hanno creato una nuova drink list di “Mixologia flexiteriana” immaginando sorprendenti FIORE SIGNATURE COCKTAILS&MOCKTAILS che riprendono e potenziano le filosofia di FIORE utilizzando le erbe aromatiche coltivate in Terrazza, unendole con le spezie, la frutta e i fiori eduli.

Dietro i cocktail di FIORE, che accompagnano gli ospiti nei diversi momenti della giornata, dal breakfast & lunch drink, agli aperitivi, alle proposte per la cena e il dopocena, ci sono regole precise. Banditi i liquori economici e gli sciroppi mettodo al centro della proposta  uno studio del panorama floreale internazionale giocato sull’aspetto cromatico, in relazione al fiore, al colore del drink e al food pairing consigliato. Nascono così Signature Cocktails come DEA FLORA, che onora la divinità Flora molto presente nell’iconografia romana, o FIOR DI LOTO, un Margarita twist con yuzusake ispirato al fiore considerato simbolo di immortalità, o ancora il PLUMERIA, un Mai Tai pensato in omaggio alla pianta tropicale famosa per la sua abbondante e profumata fioritura.

In carta anche una selezione di 3 MOCKTAILS (cocktails a bassa gradazione alcolica), che propone il Hawaiian Mule con Falernum, lime, “Moon” ginger beer artigianale e fiori eduli, il Red Flower con frutti rossi, succo di lime, menta e latte di cocco, e l’Orchidea con uno shrub all’arancia rossa di Sicilia.

Non mancano anche i grandi classici come Daiquiri, Margarita, Negroni e Last Word, accanto a 8 Fiore Signature Cocktails e, altra novità, a 3 Special Drinks alla spina per realizzare velocemente il Fiore Spritz e il Garden Fizz con aggiunta di vino prosecco Valdobbiadene e acqua minerale immaginati e realizzati per FIORE e poi messi nei fusti dell’impianto per essere spillati. Alla spina anche il il Moscow Mule, senza nulla togliere alla qualità e al gusto.

Con i cocktails si potrà  gustare in abbinamento anche una selezione di finger food ispirati al concetto di “green and glocaldefiniti da una cucina leggera, sana e saporita in pieno Stile Fiore.

Un  menu in abbinamento che potenzia sapori e colori studiati ad hoc per garantire un’offerta all’avanguardia in materia di ffod pairing.Esempi ne sono la Tartare ai due pomodori con avocado, datterino giallo, datterino rosso, basilico e chips ai semi di chia, gli Spaghetti di zucchine con pesto di pistacchi, spinacino, basilico e datterini, le mozzarelline in carrozza con ‘nduja e panatura di cornflakes e gli Sfilacci di pollo croccante al panko con paprika e sesamo, maionese allo zenzero e salsa di peperoni. Questi sono solo alcuni dei piatti che sarà possibile ordinare durante l’aperitivo, proseguendo poi con la possibilità fermarsi a cena attingendo alla poliedrica offerta del menu alla carta di questa “S.P.A. alimentare” che coniuga materie prime naturali e tecniche di preparazione ricercate con la cucina italiana, per uno stile alimentare più sano ma saporito valorizzando la tradizione e attingendo alla creatività della nostra  cucina, con una proposta per vivere bene e stare meglio in modo flexiteriano.

Uno stile nutrizionale (da flexible flessibile e vegeterian vegetariano) che non prevede rigide regole ma la tendenza salutare, in termini di selezione delle materie prime e delle tecniche di cottura (come il vapore), privilegiando materie prime vegetali e proteine animali in quantità moderata, per definire una cucina ricca di leggerezza e freschezza per la soddisfazione del palato e benessere del corpo.

Il tutto nel rispetto dell’ambiente scegliendo prodotti da allevamenti estensivi, la sostenibilità con prodotti preferibilmente stagionali, bio e km zero e con un’attenzione speciale all’artigianalità, al territorio e ai piccoli produttori di qualità.

 

Qualche info:

FIORE CUCINA FLEXITERIANA

Via Boncompagni, 31 | 33 – ROMA

Tel. 06 42.02.04.00

info@fiore.roma.it

Aperto dal Lunedì alla Sabato // dalle 08:00 alle 23.30

Domenica aperti a Colazione e a Pranzo

http://www.fiore.roma.it/

Dalla Stagione 2019, FIORE Cucina Flexiteriana è anche uno Spazio di Approfondimento Enogastronomico e Studio della MateriaPrima con Piccoli Eventi e Corsi di Formazione a numero chiuso e aperti al pubblico, come quello di Avvicinamento al Vino e Tecniche di Degustazione (Giugno/Luglio 2019), Mixology e Bartending (16-17 luglio 2019), Pasticceria (Settembre 2019), Panificazione (Ottobre 2019) e quello sull’Olio EVO (novembre 2019).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...