Gelato Festival parte seconda, nuovi gusti e nuove conoscenze

Mancano solo due giorni alla fine di Gelato Festival e reputo che sia fondamentale farci una visitina per fare il pieno di golosità! Ad attendermi ho trovato delle interessanti novità come il gelato di Pane di Lariano dedicato dalla Fabbri 1905 alla capitale; i nuovi gusti dei gelati cocktail,sempre di questa azienda, ovvero il Bitter orange, la Pina Colada e il Thaiti Blossom che pare sia in grado di portarti direttamente su una spiaggia della Polinesia (io ho provato il Bitter Orange che mixa fior di latte, sciroppo all’arancia e sciroppo bitter e l’ho trovato favoloso, non sarò arrivata in Polinesia ma a Saint Tropez si !!) ed infine il gelato artigianale al vero gusto di Nutella, realizzato con un semilavorato della Ferrero , che qui ho avuto la fortuna di assaggiare in due versioni, mousse di Nutella con Baileys e Nutella con fondo di mela verde ….secondo voi come sono? Per me stratosferici!

Ovviamente ottimi anche gli altri gelati, sapientemente custoditi in vetrine da formula uno del gruppo Clabo, e realizzati da 10 maestri gelatieri provenienti da tutt’Italia, che si stanno sfidando in questa tappa Romana nella manifestazione ideata dal giovane imprenditore Gabriele Poli. Ma parliamo dei gusti in gara: ciambelline al vino di Valerio Esposito sono un chiaro omaggio al Lazio mentre Roma e dintorni di Roberto Iacozzilli e Monti Prenestini di Dario Rossi lo sono per la Capitale; fior di bufala con arance di Giuseppe Bassanelli, uva fragola alla catalana di Aroa Monge ricordano i sapori delle campagne laziali; cioccolato amaro fondente di Domenico Fargnoli , Sacher di Giampaolo Doti, Caruso di Giampiero Burgio, costa sorrentina di Gabriele Passarelli, gelatina d’amore di Alfonso Porrino e passion noisette di Elia Alessandro sono un viaggio nell’Italia del golosi!

Ma non finisce qui: corsi e show coking tenuti da i più prestigiosi nomi dell’arte della gelateria italiana (Pino Scaringella, Geppy Sferra, Vinicio Luzietti, Vetulio Biondi, Filippo Ruggeri e Dario Bonelli) possono portare in un lungo percorso di scoperte fino ai gelati per accompagnare piatti salati.

Ho conosciuto chef gelatieri di irrefrenabile fantasia e simpatia, come Enrico Benedetto, campione mondiale 2009 , e Toni Cafarelli che ha giurato che il suo gelato alla cipolla sarà una delizia per il mio palato!Ma questa sarà un’altra storia…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...