Vincono Emergente Chef 2019 Gianluca Durillo, Emergente Pizza Chef 2019 Lorenzo Sirabella

Una gara agguerrita quella che si è tenuta alle Officine Farneto di Roma nell’ambito de “Il Festival della Gastronomia”, nota kermesse del gusto organizzata da Luigi Cremona e Lorenza Vitali. Il 28 ottobre scorso si sono sfidati cuochi e pizzaioli under 30 e 35 che hanno in precedenza sbaragliato i colleghi selezionati in tutta Italia, e che sono arrivati ad Officine Farneto per la Finale Nazionale 2019 per la proclamazione del vincitore del Premio Emergente Chef 2019 e Miglior Emergente Pizza Chef.

DSC_4470

Per la gara finale di Emergente Chef, dove i i concorrenti si sono cimentati nella preparazione di due ricette, quella 0 cotture e quella con lunga cottura, a ricevere il Premio Miglior Chef Emergente 2019, Gianluca Durillo (classe ’93, nato a Giulianova), un ragazzo che da circa due anni lavora nella cucina del ristorante “Madonnina del Pescatore” a Senigallia sotto la guida dello chef Moreno Cedroni. A far salire sul podio il giovane chef abruzzese, due interessanti ricette che rispecchiavano il suo rispetto per la valorizzazione del territorio e gli ingredienti propri della sua regione, l’Abruzzo, che predilige usare nelle sue creazioni.

In gara ha portato come ricetta 0 cottureLa Mugnaia di Mezcal” una sogliola cotta per finta in acqua fredda dove il burro è stato sostituito da un Tommy’s Margarita, e come ricetta a lunga cottura, la “Come un agnello alla brace”,  un gioco di parole dove ha sostituito una rana pescatrice al posto del carpaccio di manzo e la rapa rossa per riprendere il colore rosso della carne che non c’è.

Premiato anche Lorenzo Boschi di Locanda di Mezzo a Castelnuovo di Garfagnana (LU) per la miglior ricetta a lunga cottura, e Marco Primiceri con il suo nuovo ristorante Duo a Chiavari (GE) per la miglior ricetta a 0 cotture dedicata al nostro pianeta.

Gli altri concorrenti che hanno partecipato alle selezioni sono stati Giuseppe Torcasio che lavorava presso l’Ex Trappeto a Lamezia Terme (CZ), Valerio Ragusa di Da Luciano a Roma, Rocco Santoncon la recente aperturaNoira Ponzano Veneto (TV), Emanuele FrisendadiAquaa Porto Cesareo (LE), ed infine Antonio Micalizzi del Gelliusad Oderzo (TV).

_MG_1741

Interessante anche la gara di Emergente Pizza, dove otto pizzaioli si sono sfidati nella preparazione di due ricette, una  a tema forno e una a tema fritto. A vincere il Premio Miglior Pizza Chef Emergente 2019, Lorenzo Sirabella del “Dry Milano” di via Solferino, giovane napoletano di origini ischitane con la passione per la cucina. In gara ha portato come ricetta a tema forno “la pizza dedicata all’Italia” con provola affumicata d’Agerola, friarielli napoletani, crema di zucca mantovana e ventricina teramana, e a tema fritto “Il pasticcio di pesce di Ippolito Cavalcanti”, una pizza che prende spunto da una ricetta di Ippolito Cavalcanti, il pasticcio di pesce del trattato “Cucina teorico pratica” del 1837, un classico della tradizione napoletana.

DSC_4550

Premiati anche Roberto Ferrone di Al 384 di Roma per la Miglior Pizza Fritta e Nicola Falanga di Pizzeria Haccademia a Terzigno (NA) con il Premio della Critica. Hanno partecipato anche: Tommaso Correale della Pizzeria Vesuvia a Bologna,Giuseppe Monaco di O’ Fiore mio a Faenza (RA), Gianluca Morea di Torre Gavetone a Molfetta (BA), Fabiano Viscito del Ristorante Pizzeria Battilapaglia di Salerno,Gabriele Lucantoni di Sbanco a Roma

Dimenticavo… facevo parte della giuria per la gara finale di Emergente Chef 2019… così tanto per dire…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...